29 Maggio 2024
Le origini del tennis
percorso: Home

Storia del tennis

Storia del tennis

Il tennis ai suoi albori Il tennis ai suoi albori
Il tennis è uno sport praticato da molti secoli. Nacque nel Medioevo e sebbene fosse praticato in diversi paesi europei, fu popolare soprattutto in Francia, dove era conosciuto come “jeu de paume”, che significa “gioco dei palmi”. All’inizio era praticato in luoghi chiusi e con regole molto semplici. Tutto quello che dovevi fare era far passare la palla su una rete che era agganciata a due pareti contigue del campo da gioco. A quel tempo, la racchetta non era ancora utilizzata, i giocatori dovevano colpire la palla direttamente con il palmo della mano. Quando la colpiscono dicono “tenez!”, Che viene direttamente dal verbo francese “avere”. Con il passare del tempo, da questo grido è derivato il nome con cui oggi è conosciuto in tutto il mondo “tennis”.

Al celebre Enrico VIII, dobbiamo l’introduzione delle prime racchette da tennis. Secoli dopo, il re inglese, era così consapevole del successo di questa pratica tra i nobili dell’alta società, e ordinò di costruire un campo da tennis vicino al suo palazzo con l’obiettivo di praticare assiduamente questo sport.
Grazie al monarca, iniziarono a svilupparsi le prime racchette di legno per rendere il gioco molto più facile, e soprattutto, in modo che i giocatori non si facciano male usando le proprie mani. Dato che questo sport era riservato solo alle sfere più alte dei nobili del tempo, gli fu dato il nome di “Royal Tennis”, e poiché colui che passava la palla ai nobili era un servo, veniva chiamato appunto, “servizio”.
Il Tennis come lo conosciamo oggi, non è stato tale fino alla fine del XIX secolo. Molto lo dobbiamo ad un certo Walter Clopton Wingdfield, un colonnello dell’esercito inglese, che ideò le prime regole del campo, quindi una superficie delimitata con due pali, una rete, quattro racchette e palline di gomma.
Questo colonnello diede la giusta rilevanza nella storia del tennis, ed ha anche introdotto le principali regole che lo governano tutt’oggi; ha diviso i giochi in serie e ha numerato i punti nel modo in cui lo conosciamo oggi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie